Preparazione hennè

 Tra le tante ricette ne manca una su come preparare l'hennè. Posto quindi il metodo che ho usato io per hennè rosso e mix di hennè rosso e nero.

Per prima cosa bisogna controlliate se è hennè puro (solo lawsonia inermis) oppure contiene anche del picramato. L'hennè puro è sicuramente migliore, però col picramato ammetto di ottenga un effetto più strong. Sono scelte personali, però sottolineo questo perchè cambia un pò il procedimento a seconda dei due hennè. [n.d.r. il picramato di sodio è stato ritenuto tossico per il feto; non usate prodotti che lo contengono se siete incinte, ma anche se non lo siete preferite evitarlo - tanto salutare non è, evidentemente!]

Se parliamo di hennè puro è meglio iniziare a prepararlo molto prima. All'incirca 7 o 8 ore prima di mettercelo in testa. Questo per fare sì che il potere colorante dell'hennè sia al meglio. Se invece l'hennè non è puro basta anche un'oretta prima perchè sprigiona subito il colore.

Bene, ora procediamo. Ecco quello che vi serve.

-Una ciotola non metallica (io ne ho una di vetro per lo scopo).
-Un cucchiaio anche questo non metallico.
-Aceto.
-Yogurt bianco.
-Acqua bollente.
-Miele.
-Guanti di lattice (meglio proprio quelli di lattice e non quelli di plastica da frutta-verdura dei super o delle tinte fai da te, in quanto avrete più manualità).
-Pennello da tinta (questo a seconda di come vi troviate meglio a spalmarlo).
-Asciugamano che si può tingere e rovinare (insomma non il set buono di asciugamani)
-Crema viso.
-Carta domopack o simili.

Intanto prepariamo l'hennè.
Io per circa 50-60 cm di capelli usavo 100gr ma me ne avanzava anche.
Mettete la polvere di hennè nella ciotola e versateci un pò d'acqua bollente per iniziare ad amalgamare. Andateci piano, va bene che non sia del tutto cremoso. Aggiungete anche uno o due cucchiai d'aceto. Mescolate bene e lasciate riposare le 7 ore che vi dicevo. (Meno se lo mettete su un termo).
Passate le 7 ore prendete la ciotola ed aggiungere un cucchiaino di miele e yogurt quanto basta per fare diventare il composto cremoso e spalmabile.

Per il mix hennè e indigo invece io preparo le due miscele separate. Il lawsonia come sopra, l'indigo invece lo preparo solo con acqua calda e deve riposare poco, giusto il tempo che si scurisca, una mezzora. Quindi va preparato poco prima della stesura. Lo si mescola al lawsonia e poi si aggiunge miele e yogurt. 

Bene, ora siamo pronti a spalmarlo. Allora intanto togliete pedane e state lontane da tende a fare l'hennè. Quando lo spalmate andrà in giro. Meglio magari mettere dei giornali per terra se non siete in una vasca o su un lavandino.
Passiamo alla crema! L'hennè macchia, e non sarà carino avere sulla fronte macchie di rosso o sulle orecchie. Quindi prendete la crema e spalmatela sull'attaccatura dei capelli e sulle orecchie, in questo modo l'hennè non dovrebbe attaccare. Va bene anche un pò d'olio.


Qua poi ognuna avrà il suo metodo. Io spalmo con il pennello sull'attaccatura e poi vado di mani sul resto della lunghezza tentando di spalmarlo ovunque e cercando di aprire le ciocche perchè non restino capelli che non prendano. Poi metto tutto in cima alla testa e mi impacchetto col domopack.
Senza picramato dovrete tenere tutto in testa per almeno 3 o 4 ore. Col picramato da un ora un ora e mezza in poi va già bene.

Ora sciacquate per bene. L'hennè può seccare il capello all'inizio percui potete abbondare di balsamo.
Attenzione, magari la prima sciacquata è bene farla in una bacinella in quanto in doccia potrebbe occludere i tubi!