Oli essenziali di lavanda e tea tree sospetti disturbatori endocrini

Apprendo da Fabrizio Zago di un articolo molto importante pubblicato dalla BBC, relativo ad uno studio americano che parrebbe aver trovato correlazioni tra l'uso di oli essenziali (in particolare lavanda e tea tree) e ginecomastia.

La ginecomastia (crescita del seno) è data da uno squilibrio ormonale, che si pensa appunto possa essere provocato dagli oli essenziali usati. 

Nell'articolo si legge che il professor J. Tyler Ramsey, che ha condotto la ricerca, sostiene che, nonostante la nostra società ritenga sicuro l'uso degli oli essenziali, in realtà essi contengono una quantità di componenti chimici e dovrebbero essere utilizzati con attenzione, perchè alcuni di questi sono disturbatori endocrini

 

L'Aromatherapy Trade Council dà una serie di indicazioni guida al consumatore:

  • usare precauzioni quando si usano gli oli, perchè sono altamente concentrati.
  • non applicare gli oli essenziali non diluiti sulla pelle
  • mai usare gli oli essenziali su bambini sotto i 3 anni
  • durante la gravidanza, sempre consultare un medico prima di usare oli essenziali
  • se usati in modo appropriato, allora gli o.e. e i prodotti con o.e. sono sicuri per tutta la famiglia.

Non vi sembra un discorso già sentito da queste parti? ;) Sono anni che Fabrizio Zago, insieme al fitoterapeuta Marco Valussi, invitano alla prudenza riguardo queste sostanze.

Sono altrettanti anni che vedo utilizzare olio essenziale di tea tree come acqua, e che vengo spesso guardata male se dico che non bisogna abusarne, soprattutto poi nei bambini.

E' chiaro  ormai che il discorso su fragranze e oli essenziali debba essere affrontato seriamente dagli organi UE preposti.

La mia speranza è che si giunga a conclusioni serie che salvaguardino le proprietà realmente benefiche di questi oli ma al contempo limitino l'uso improprio e diano delle direttive specifiche ai formulatori.