Pagina 3 di 3

MessaggioInviato: sabato 15 maggio, 2010 00:02
da Trousse
Grazie mille, allora vediamo se ho capito: se ad esempio volessi fare una soluzione al 15%, metto 150 gr di acido citrico e 850 gr. di acqua.
Questa soluzione conterei che mi sostituisca Viakal, ammorbidente e brillantante.
Poi ho preso anche della soda, del bicarbonato e dell'aceto, ma devo ancora studiare bene che uso farne.

MessaggioInviato: giovedì 05 aprile, 2012 15:11
da mylla
se si parla di soluzione AL 20%, vuol dire che su un totale di 100 (gr), 20 (gr) sono di soluto (in questo caso citrico). se invece la ricetta dice diversamente, cioè tipo "sciogliete 20 gr di citrico in 100 di acqua", non è più una soluzione al 20 di citrico in acqua, ma in questo caso del 24%, direi.


Scusate ragazze, io sono sempre più confusa. Come fa una soluzione ad essere al 20% se si usano 20 gr di acido citrico e 80 di acqua, e del 24% se ci sono 20 di citrico e 100 di acqua? in questo caso, essendoci più acqua, la percentuale non dovrebbe essere minore anziché maggiore?

Mi servirebbe sapere come fare il calcolo giusto per fare direttamente il balsamo come indicato qui http://www.saicosatispalmi.org/index.ph ... 0&Itemid=8. Io ho fatto una proporzione: 100(ac):500(h2o)=x:100 e mi viene x=20, quindi deduco soluzione al 20%, mentre invece come dite voi la soluzione al 20% è su 80 ml d'acqua e non 100... Comunque, sempre secondo il mio calcolo sbagliato, dalla soluzione al 20% per lavare le superfici, si potrebbero prelevare 2 cucchiai e mezzo da aggiungere a un litro d'acqua per farne il balsamo.

Ma a quanto pare quella non è una soluzione al 20%... HELP Il mio povero cervellino sta fumando!


PS: avevo 5 in matematica.

MessaggioInviato: giovedì 05 aprile, 2012 15:29
da gaf81
Se non sbaglio si deve calcolare la % sulla soluzione totale no sulla quantità di acqua. Mi spiego.. io voglio un litro di soluzione acqua+acido citrico... 1l lo ottengo mettendo 200gr di acido cistrico e 800gr di acqua. Il 20% è rapportato alla quantità finale della soluzione che voglio ottenere, non è il rapporto tra quantità di acqua e di acido citrico.
Se ho sbagliato spadellatemi :oops:

MessaggioInviato: giovedì 05 aprile, 2012 15:50
da mylla
Quindi in realtà, con le dosi della prima diluizione della pagina che ho postato, ho una soluzione al 16%, giusto? che andrebbe comunque bene anche per pulire, no?


Scusate le domande da asina :oops: ... ma magari semplifica un po' la vita a tutte, così si fa un solo boccione per entrambi gli usi.

(eppure su internet continuo a trovare solo esempi del tipo "soluzione al 20% con 200 gr di ac e 1l d'acqua :shock: )

MessaggioInviato: giovedì 05 aprile, 2012 15:57
da gaf81
mylla ha scritto:Quindi in realtà, con le dosi della prima diluizione della pagina che ho postato, ho una soluzione al 16%, giusto? che andrebbe comunque bene anche per pulire, no?
ehm..mi dici dove scusa? :oops:


mylla ha scritto:(eppure su internet continuo a trovare solo esempi del tipo "soluzione al 20% con 200 gr di ac e 1l d'acqua :shock: )
vediamo anche le altre per sicurezza

Intanto guarda qua

MessaggioInviato: giovedì 05 aprile, 2012 16:04
da mylla
"Sciogliere bene 100 gr di acido citrico in mezzo litro di acqua distillata in una bottiglietta.
Quando volete lavarvi i capelli, diluite 25/30 ml così preparati in un litro di acqua del rubinetto, con cui farete l'ultimo risciacquo."(da qui: http://www.saicosatispalmi.org/index.ph ... 0&Itemid=1)

Per gli esempi su internet: http://biodetersivi.altervista.org/alle ... ratica.pdf
http://www.minimoimpatto.com/scheda/Det ... o+500g/2... ma c'è veramente l'imbarazzo della scelta

MessaggioInviato: giovedì 05 aprile, 2012 16:12
da gaf81
se no ho sbagliato sì! è quasi un 17%

MessaggioInviato: giovedì 05 aprile, 2012 16:28
da mylla
sì, 16 virgola tanti sei e un sette! (per dirla in termini proprio matematici :D)

MessaggioInviato: venerdì 06 aprile, 2012 09:15
da marybnv
Anche sulla confezione del citrico della TEA o di ON c'è scitto che per fare una soluzione al 15% si mettono 150 g in un litro di acqua.. e così via..
poi se non sbaglio zago faceva anche distinzione tra acido citrico ANIDRO puro.. e le altre versioni che vanno invece calcolate in modo diverso perchè contengono già una parte di acqua...

boh.. vi metto il link di fabrizio
http://forum.promiseland.it/viewtopic.p ... to#p213455

Re: Acido citrico ANIDRO o PURO?

Messaggio da Fabrizio Zago » dom apr 13, 2008 5:40 pm
Ok, mi avete convinto a farmi un calcoletto stechiometrico da cui risulta che:


Acido citrico ANIDRO = attivo al 100% (ovvio, c'è solo lui e basta)
Acido citrico MONOIDRATO = attivo al 90% (cioè c'è io 90% di acido vero e proprio ed il 10% di acqua)
Acido citrico tetraidrato = attivo al 60% (cioè il 60% è acido citrico ed il 40% è acqua).

Quindi se ho a disposizione del citrico anidro per fare una soluzione al 20%, ad esempio, ne devo mettere 20 grammi per ogni 100 di acqua, se invece ho quello monoidrato ne devo mettere 22 grammi e se ho quello tetraidrato ne devo mettere circa 33 grammi. La soluzione finale sarà perfettamente la stessa.

Ci siamo adesso?


quindi.. boh..