di Barbara Righini
online dal 2005

PERCARBONATO

Commenti, ricette fai da te, recensioni.

Moderatori: Van3ssa, Vera

Messaggioda greeny » martedì 06 marzo, 2012 21:35

E' per questo che non avevo risposto,
purtroppo il limite di quel forum, che per il resto amo,
è proprio il fatto che sia troppo dispersivo e gli argomenti si trovano in tanti thread diversi.
Bisogna proprio leggersene tanti.
Di recente ho trovato questo.

http://forum.promiseland.it/viewtopic.p ... 0&start=15
Avatar utente
greeny
 
Messaggi: 272
Iscritto il: mercoledì 04 novembre, 2009 20:38

Messaggioda jordan » mercoledì 07 marzo, 2012 13:17

greeny ha scritto:purtroppo il limite di quel forum, che per il resto amo,
è proprio il fatto che sia troppo dispersivo

E' quello che penso anch'io, mi prende lo sconforto quando devo trovare qualcosa! Sante le nostre mod che spadellano chi apre thread copioni!

Comunque, ieri ho trovato un'altra discussione: http://forum.promiseland.it/viewtopic.p ... o&start=15
Riassumendo, si dice che, affinchè un prodotto contenente percarbonato possa essere efficace a temperature non troppo alte, è necessario che contenga un attivatore, che aiuta il prodotto ad attivarsi, degradando l'ossigeno.
Hanno scritto alla ON chiedendo il perchè degli altri componenti nella formula del loro percarbonato, e questa è stata la risposta:
Il nostro prodotto Percarbonato Sbiancante contiene il 50% di percarbonato di sodio.
Quando abbiamo formulato il prodotto, abbiamo cercato di eliminare uno dei problemi derivati dall'utilizzo del percarbonato di sodio.
Quando il percarbonato libera l'ossigeno, diventando carbonato di sodio, tende ad indurire i tessuti a causa dei sali che si fissano sulla trama.
Per questo motivo abbiamo inserito nella formula dei sequestranti sotto forma di silicati e fosfonati che, addolcendo l'acqua, lasciano i capi più morbidi e migliorano l'efficacia dei tensioattivi.


Infatti nella discussione postata sopra da greeny Fabrizio Zago dice così:
Il secondo prodotto è ecologicamente ok ma perché funzioni devi arrivare a 70 - 80°C in quanto non ha nessun attivatore di percarbonato mentre il primo ce l'ha (è il TAED).
Parlano di sue prodotti, se non ho capito male sono entrambi "Smacchiotutto" della Madel (la stessa ditta che produce Winni's) solo che uno contiene solo sodium carbonate peroxide e sodium carbonate per cui per attivarsi ha bisogno di temperature più alte; l'altro prodotto invece, contenendo TAED, cioè Tetrasodium Etridronate, quindi un attivatore, è efficace anche a temperature più basse.

E a proposito della temperatura di lavaggio:
Diciamo così: a 40 °C comincia a svilupparsi ossigeno. A 50 se ne sviluppa di più, a 60 parecchio e a 70 praticamente tutto.

In conclusione (e spero che qualcuno sia riuscito a capire qualcosa), se voglio lavare a temperature più basse (è il mio obiettivo, se non si è capito), devo utilizzare un prodotto che contenga anche altri ingredienti, tra cui un attivatore. L'attivatore (TAED) è contenuto ad esempio nel percarbonato ON o in quello Almacabio, entrambi in database inci.
Un'alternativa alle alte temperature è tenere i capi in ammollo per una notte nel prodotto contenente percarbonato senza sequestranti (ad esempio, il Sonett); a questo punto è possibile lavare anche a meno gradi.

Spero che questa discussione sia utile a qualcuno, non vorrei stare parlando da sola, e soprattutto non vorrei creare confusione! :oops:
Ultima modifica di jordan il sabato 24 marzo, 2012 17:12, modificato 1 volta in totale.
L'essentiel est invisible pour les yeux
Avatar utente
jordan
 
Messaggi: 3365
Iscritto il: domenica 13 settembre, 2009 20:52
Località: Calabrifornia

Messaggioda gaf81 » mercoledì 07 marzo, 2012 13:35

jordan sei stata utilissima!!
Quando cado nella disperazione ricordo a me stesso che in tutta la storia la verità e l'amore hanno sempre vinto. Ci sono stati tiranni, ci sono stati assassini, e per un po' sembrano invincibili, ma alla fine crollano. Ricordatelo sempre. Ghandi
Avatar utente
gaf81
 
Messaggi: 3996
Iscritto il: sabato 22 gennaio, 2011 19:52

Messaggioda mgb » mercoledì 07 marzo, 2012 14:56

jordan ha scritto: Spero che questa discussione sia utile a qualcuno, non vorrei stare parlando da sola, e soprattutto non vorrei creare confusione! :oops:


Nessuna confusione, anzi grazie a te e alle altre sto cominciando a capirci qualcosa
Avatar utente
mgb
 
Messaggi: 1175
Iscritto il: mercoledì 25 maggio, 2011 22:49
Località: Roma

Messaggioda jordan » mercoledì 07 marzo, 2012 16:41

Bene, mi fa piacere! :D
L'essentiel est invisible pour les yeux
Avatar utente
jordan
 
Messaggi: 3365
Iscritto il: domenica 13 settembre, 2009 20:52
Località: Calabrifornia

Messaggioda Kora » mercoledì 07 marzo, 2012 22:42

jordan ha scritto:tenere i capi in ammollo per una notte nel prodotto contenente percarbonato senza sequestranti (ad esempio, il Sonett); a questo punto è possibile lavare anche a meno gradi.

quindi (se ho capito bene) ammollo nel percarbonato + lavaggio con percarbonato......giusto?
Avatar utente
Kora
 
Messaggi: 210
Iscritto il: giovedì 09 febbraio, 2012 01:37
Località: Roma

Messaggioda Van3ssa » mercoledì 07 marzo, 2012 23:24

Grazie jo! :)
Van3ssa

Mantieni questo forum un luogo civile: segui il Regolamento!
Avatar utente
Van3ssa
BioEcoTalebana
 
Messaggi: 31487
Iscritto il: venerdì 14 settembre, 2007 01:21
Località: Genova

Messaggioda jordan » mercoledì 07 marzo, 2012 23:42

Prego! :P
Kora ha scritto:quindi (se ho capito bene) ammollo nel percarbonato + lavaggio con percarbonato......giusto?

Giusto :)
L'essentiel est invisible pour les yeux
Avatar utente
jordan
 
Messaggi: 3365
Iscritto il: domenica 13 settembre, 2009 20:52
Località: Calabrifornia

Messaggioda greeny » giovedì 08 marzo, 2012 15:10

Kora ha scritto:quindi (se ho capito bene) ammollo nel percarbonato + lavaggio con percarbonato......giusto?


penso di non aver capito bene questa frase, il lavaggio in lavatrice
dopo l'ammollo va fatto con il normale detersivo.
Il percarbonato da solo non sostituisce il detersivo nè quello liquido nè quello in polvere è un coadiuvante del lavaggio.
Nonchè uno degli ingredienti per il detersivo autoprodotto
citato da Promiseland il famoso Sonia e Sartana.
Poi dipende anche cosa si deve lavare, visto che alcune di voi sono interessate ai pannolini se non ricordo male sempre su Promiseland c'è una ricetta a base di acqua ossigenata che proponevano a tale scopo.
Avatar utente
greeny
 
Messaggi: 272
Iscritto il: mercoledì 04 novembre, 2009 20:38

Messaggioda Kora » giovedì 08 marzo, 2012 23:36

jordan ha scritto:Giusto :)

grazie! :)
Avatar utente
Kora
 
Messaggi: 210
Iscritto il: giovedì 09 febbraio, 2012 01:37
Località: Roma

Messaggioda Kora » giovedì 08 marzo, 2012 23:43

greeny ha scritto:penso di non aver capito bene questa frase

visto che il problema era l'alta temperatura di lavaggio per attivare il percarbonato, avevo il dubbio se l'ammollo sostituisse l'aggiunta del percarbonato (quindi lavaggio solo con detersivo) oppure se l'ammollo evitasse semplicemente l'alta temperatura (quindi lavaggio a bassa temperatura con detersivo + percabonato)
Avatar utente
Kora
 
Messaggi: 210
Iscritto il: giovedì 09 febbraio, 2012 01:37
Località: Roma

Messaggioda jordan » venerdì 09 marzo, 2012 10:29

Io avevo inteso (e dall'ultimo post di Kora mi pare di aver capito bene :oops:) la domanda come: “il percarbonato va messo anche in lavatrice, pur avendo già fatto il precedente ammollo?”, dando per scontato che il percarbonato da solo non sostituisce il detersivo, ma è un coadiuvante del lavaggio...come i vari napisan, vanish, omino bianco ecc.
Fin qui ci siamo, vero? Ci siamo che il percarbonato è un coadiuvante del lavaggio, vero? :P


Comunque sono :pirl:, ho messo il link alla scheda del percarbonato Sonett nel thread dell'inci ma mi era sfuggito questo, a proposito della temperatura di lavaggio:

APPLICATION / DOSAGE:
Each 450 g package of SONETT BLEACHING COMPLEX and STAIN REMOVER is provided with a measuring spoon.
As we do not use any petrochemical bleach activators SONETT BLEACHING COMPLEX and STAIN REMOVER only becomes effective starting at 50°C.
If the bleaching agent is acting for longer, e.g. by means of overnight soaking, it will work already at 30°C.


ORIGIN AND PROPERTIES OF THE INGREDIENTS:
SODIUM PERCARBONATE is a compound created from the absorption of hydrogen peroxide by sodium carbonate (soda). Under the effect of heat, the hydrogen peroxide is separated again from 50°C, and dissociates into water and active oxygen. When the temperature increases, the reaction accelerates, with the result that the bleaching effect is optimal at 95°C in the washing machine. The liberated oxygen is especially effective against organic stains such as grass stains, fruit stains, etc., by oxidizing the colouring matter and thus making it colourless, or by making the stuck-on stain-causing substances water-soluble via oxidation.

Vabbè, io l’effetto ottimale a 95° non lo raggiungerò mai :roll: ma credo sia piuttosto un’indicazione per far capire come funziona.

ECOLOGY:
BIODEGRADABILITY:

SODIUM PERCARBONATE disintegrates during the washing and bleaching process itself into mineral soda, water and oxygen and therefore leaves the washing machine in a state which requires no further degradation, i.e. the bleaching process and the degradation process are one and the same.


Vale per il percarbonato in generale :)
L'essentiel est invisible pour les yeux
Avatar utente
jordan
 
Messaggi: 3365
Iscritto il: domenica 13 settembre, 2009 20:52
Località: Calabrifornia

Messaggioda gaf81 » venerdì 09 marzo, 2012 10:36

ma per ammollo..va bene se si fa caricare la lavatrice e poi si spegne e si lascia in ammollo così?
Quando cado nella disperazione ricordo a me stesso che in tutta la storia la verità e l'amore hanno sempre vinto. Ci sono stati tiranni, ci sono stati assassini, e per un po' sembrano invincibili, ma alla fine crollano. Ricordatelo sempre. Ghandi
Avatar utente
gaf81
 
Messaggi: 3996
Iscritto il: sabato 22 gennaio, 2011 19:52

Messaggioda jordan » venerdì 09 marzo, 2012 10:48

Questo non lo so, meglio che ti risponda qualcuna che lo fa...però se c'è la funzione ammollo penso si possa fare, anche perchè così non si spreca l'acqua dell'ammollo!
Io ad esempio ho l'atroce sospetto che fermando la mia lavatrice dopo averla caricata, questa perda un po' d'acqua :roll:
L'essentiel est invisible pour les yeux
Avatar utente
jordan
 
Messaggi: 3365
Iscritto il: domenica 13 settembre, 2009 20:52
Località: Calabrifornia

Messaggioda Kora » sabato 10 marzo, 2012 00:14

jordan ha scritto:Io avevo inteso (e dall'ultimo post di Kora mi pare di aver capito bene :oops:) la domanda come: “il percarbonato va messo anche in lavatrice, pur avendo già fatto il precedente ammollo?”, dando per scontato che il percarbonato da solo non sostituisce il detersivo, ma è un coadiuvante del lavaggio

mi avevi capito alla perfezione jordan! :clap:
era esattamente questo che intendevo dire! ;)
Avatar utente
Kora
 
Messaggi: 210
Iscritto il: giovedì 09 febbraio, 2012 01:37
Località: Roma

PrecedenteProssimo

Torna a Detersivi e detergenti casa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite