Il petrolatum fa male alla pelle? [II parte]

pozzi-petrolioQui  Fabrizio Zago ci ha spiegato che i derivati del petrolio nei cosmetici sono indubbiamente comedogenici. Ma a quanto pare non è l'unico inconveniente di tali sostanze.
A tal proposito, trovo illuminante un intervento di Porto Pietro, che vado a riportarvi.

Fonte: solito forum
Autore: Porto Pietro
Data:   15/01/03 16:34
Titolo:“Dubbi di una dermatologa “

Riky:
"Una delle sostanze che dà meno allergie in assoluto è la banale vaselina bianca che però è“misteriosamente” bandita dai cosmetici considerati validi. E tra i preparati più sensibilizzanti ci sono tutti i derivati vegetali. Come la mettiamo?"

Porto Pietro:
"Come sai riky, la perdita fisiologica d’acqua attraverso la pelle (trans epidermal water loss - TEWL) avviene in due modi:

1) attraverso la cute con una continua e leggera secrezione sudorale (traspirazione);

2) per diffusione attraverso la pelle verso l’ambiente esterno secondo il gradiente di umidità relativa (perspiratio insensibilis);

Se provochiamo un blocco all’evaporazione di quest’acqua applicando per esempio degli eccipienti occlusivi come la vaselina sulla pelle, viene modificato il tasso di idratazione del corneo e l’apporto di sangue a livello cutaneo.

In altri termini un blocco della “trans epidermal water loss“ provoca una imbibizione e umettamento dello strato corneo con un aumento della quota di acqua intercellulare degli alti strati dell’epidermide con conseguente scopaginamento strutturale e apertura di vie intercellulari per molecole a basso peso molecolare.
Ogni sostanza è facilitata a penetrare anche quelle indesiderate come i profumi, le essenze e i conservanti che possono far scattare i meccanismi immunologici che sono alla base delle reazioni allergiche!!

L’uso di eccipienti impermeabilizzanti, coprenti e occlusivi come la vaselina può costituire un sistema di una qualche efficacia quando si devono veicolare farmaci per periodi brevi di tempo, ma nel caso di cosmetici che vengono usati per tutta una vita il rischio di effetti collaterali si eleva di molto!

Il blocco della TEWL non discrimina le sostanze che noi vogliamo far passare attrraverso la pelle per svolgere una determinata funzione cosmetica da quelle che non vogliamo si diffondano oltre lo strato corneo.

Concludendo: usare vaselina e olii minerali occlusivi per loro natura , comporta nell’uso quotidiano un elevato rischio di reazioni indesiderate sia di tipo irritativo che allergico.

Eccipenti al contrario porosi, non impermeabilizzanti, che lasciano “respirare la pelle” ottenuti con l’impiego di oli, burri e cere vegetali o di derivazione vegetale non provocano il transito indiscriminato di molecole attraverso la pelle."